Intervento

Nei depositi della Delegazione comunale di Civitanova Marche Alta si sono recuperate cinque cornici settecentesche di sagoma semplice, che variano di dimensione: una di cm. 60×60, due di cm. 120×100, una di cm. 120×150. Le cornici originariamente stuccate e decorate da oro foglia necessitano di una pulitura a fondo, stuccatura, antitarlo, ripristino del gesso, doratura, apprettatura e brunitura. Le cornici così recuperate saranno utilizzate per le opere delle Pinacoteca civica Marco Moretti esposte in permanente.

I lavori saranno eseguiti da personale specializzato sotto l’egida della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Marche.

La storia

Le cornici settecentesche recuperate dai depositi della delegazione comunale di Civitanova Marche Alta provengono probabilmente delle chiese alienate di San Francesco e Sant’Agostino, oggi sedi museali di proprietà comunale. Le cornici sono di fattura semplice, in legno sagomato e decorato con oro foglia, del modello denominato Savator Rosa. Le cornici una volta restaurate saranno utilizzate per le opere della Pinacoteca civica Marco Moretti che potranno così essere esposte in permanente.


Localizzazione del bene