Intervento

Restauro e rifacimento del finto marmo con idonea tecnica pittorica data con attrezzatura e materiale conforme nei colori e nei toni originali. Questo intervento vuole porre rimedio a un precedente restauro che non ha avuto una felice conclusione. Le dieci paraste che circondano il perimetro della sala sono state recuperate in maniera raffazzonata e infelice che penalizza l’intero spazio espositivo.

I lavori saranno eseguiti da personale specializzato sotto l’egida della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Marche.

La storia

La Sala Arnoldo Ciarrocchi è un ampliamento della Pinacoteca civica Marco Moretti annessa al percorso museale della struttura. Anticamente questo spazio era la chiesa del Santissimo Crocifisso dove si trovava custodito un piccolo ma importante crocifisso in legno datato sec. XV che oggi si può ammirare nella sacrestia della chiesa S. Paolo di Civitanova Marche Alta. La Curia di Fermo ha alienato la chiesa del Santissimo Crocifisso acquisendo e trasferendo i beni mobili e le suppellettili presso la chiesa principale della Città Alta. Diventato bene comunale si è proceduto, oltre otto anni fa, al restauro interno ed esterno alla fabbrica. Restaurato lo spazio, cambiata la sua destinazione, viene annesso alla Pinacoteca civica Marco Moretti e dedicato al maggiore pittore e incisore di Civitanova, riconosciuto tra i più importanti incisori del ‘900 italiano: Arnoldo Ciarrocchi (Civitanova Marche 1916-2004). Questa sala espositiva vede in permanente esposte le opere del Maestro, ma è anche utilizzata per incontri e conferenze, concerti di musica da camera.


Localizzazione del bene